Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

 

Candidati Consiglieri

Mario Ferraro

Mario Ferraro

Mi chiamo Mario Ferraro, sono leader del Movimento Lavoro e Dignità, ispirato ai valori fondamentali della Costituzione della Repubblica Italiana e ai principi di libertà, uguaglianza, solidarietà e pace. Presento la mia candidatura a consigliere comunale nelle prossime Elezioni Amministrative del Comune di Cosenza del 3 e 4 ottobre 2021, nella lista CORAGGIO COSENZA a sostegno del candidato sindaco per il centrodestra, FRANCESCO CARUSO.

Da anni mi batto per ridare primato alla Politica ripartendo dall’impegno, dal senso civico, operando le giuste scelte per conseguire il Bene Comune, per liberare energie, per favorire lo sviluppo economico, sociale, culturale, turistico della comunità compatibilmente con le risorse presenti sul territorio e con la realtà economica del comprensorio, che sempre più dovrà cooperare in sistemi organici e di rete e non su singoli progetti ed episodiche circostanze e alla difesa del territorio e dell'ambiente.

Considero un diritto ed un dovere di ogni cittadino interessarsi della “res pubblica” per promuovere, indirizzare, supportare, controllare le azioni necessarie allo sviluppo socio-culturale ed economico della collettività. Ritengo che sia necessario ridare forte centralità e dignità alle Istituzioni che rappresentano il fulcro della democrazia ed il presupposto per l’affermazione della giustizia e della pace sociale.

Bisogna favorire ed incentivare tutte le iniziative di carattere politico-culturale mirate a incrementare la partecipazione mediante il riavvicinamento dei cittadini alla vita politica, diffondere la valorizzazione delle capacità individuali e l'incentivazione dell'impresa, della ricerca scientifica e dell'associazionismo e promuovere azioni ed iniziative al fine di abbattere discriminazione e marginalità sociali.

In modo particolare bisogna riconoscere il LAVORO come valore fondamentale, che dà una connotazione ben precisa alla persona, ed è l’elemento con la quale essa si può sviluppare e può aspirare ad avere un ruolo nella società. Solo quando lo si possiede se ne intuiscono i benefici di natura sociale, economica e persino legati alla salute mentale e fisica.

Bisogna indirizzare le azioni all’innovazione, perché innovare significa avere lo sguardo rivolto al futuro: l’innovazione è l’introduzione di modalità nuove di progettare, significa fondamentalmente creare un cambiamento in meglio dello stato di cose esistente o alterare l’ordine delle cose stabilite per far cose nuove. Per innovare è necessario saper collaborare e comunicare, e saper utilizzare la tecnologia.

 

Mario Ferraro

 

 

Pin It